Oggi il presidente, Nicola Zingaretti, ha effettuato il vaccino contro l’influenza al Policlinico Casilino di Roma.

“Parte la campagna che noi promuoveremo in tutto il Lazio perché vaccinarsi salva la vita, spesso, e soprattutto evita che il contagio si diffonda – parole del presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: io per dare un esempio sono stato il primo a vaccinarmi quest’anno e l’appello che faccio è vacciniamoci tutti perché è molto importante”.

Al via la campagna di vaccinazione antinfluenzale e sorveglianza epidemiologica e virologicadell’influenza promossa dalla Regione:

1 milione di dosi di vaccino gratuite e 5mila medici coinvolti:  la Regione mette a disposizione oltre un milione di dosi di vaccino distribuite in modo gratuito attraverso una task force di 5000 medici  tra medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta e le Asl. In particolare la Regione investe in tutto 20 milioni di euro, 11 milioni per il vaccino anti-influenzale e 9 milioni per quello anti-pneumococcico, per il quale la Regione mette a disposizione 3 milioni in più dello scorso anno: si tratta di un vaccino gratuito che si fa una volta nella vita per proteggersi dalle infezioni respiratorie.

La campagna di sensibilizzazione rivolta ai cittadini: l’obiettivo è garantire la diffusione omogenea dell’informazione su tutto il territorio regionale. La campagna di vaccinazione antinfluenzale 2015-16 ha fatto registrare un significativo miglioramento dei risultati raggiunti rispetto alla stagione precedente, con circa 20 mila persone in più coinvolte, il 3,1 % in più di anziani.

Tutte le informazioni saranno disponibili anche sul sito www.salutelazio.it.

“Noi siamo tra le regioni che su questo investe di più e che ha le performance migliori- lo ha detto il presidente,Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: lo scorso anno la vaccinazione è andata bene, sono state circa 850.000 le persone vaccinate, con un incremento del 2,4% e noi vogliamo continuare su questa strada perché è molto importante; quest’anno ci sono segnali che sta arrivando un virus molto grave e combattivo”- ha detto ancoraZingaretti.