Un giornale storico come La Torre che ha rappresentato la società e interpretato le sue esigenze senza tralasciare la narrazione sempre puntuale e trasparente della cronaca e delle vicende più rilevanti della città di Velletri, per un po’ di tempo si è fatto da parte, come un vecchio stanco, amareggiato e deluso di quanto stava accadendo, non solo agli abitanti, per una serie di motivi che purtroppo ancora oggi li colpiscono a causa della crisi economica e di un degrado etico-valori ale, ma alla testata stessa. La possente Torre stava dando segni di cedimento e il rischio era quello di assistere al suo definitivo crollo fosse bastata solo una piccola “scossetta” a dare il colpo di grazia. Rischio sventato da Fabrizio Di Meo, il quale, già vicino alla testata negli anni Novanta, ha avuto l’intuizione di rianimarla dandole una nuova “energia”, e non potrebbe esserci termine più appropriato, avendo egli creato nel frattempo una società, la BFD Energy, che rappresenta oggi una solida realtà per una serie di servizi che riesce a garantire con correttezza e serietà ad un’utenza sempre maggiore, tra cui il primario è proprio quello della fornitura di energia elettrica e gas.

Una energia quindi indispensabile per ricaricare gli intenti e l’operato di chi deve garantire alla cittadinanza un’informazione sempre reale e obiettiva, ma non solo: lo sforzo maggiore dovrà essere quello di non limitarsi passivamente all’acquisizione di notizie e fatti e alla comunicazione delle stesse, ma di fare il massimo per rendere partecipi quanti vorranno scendere in campo per cambiare la realtà locale, e non solo, coinvolgendo con opinioni e azioni tutti coloro che sono stanchi di essere spettatori e non attori protagonisti della propria vita. Un gradito ritorno per i cittadini che non a caso è coinciso con la Santa Pasqua, momento in cui l’atmosfera di rinascita e serenità muove le coscienze e apre i cuori per portarli alla consapevolezza di un necessario rinnovamento, soprattutto in ambito sociale. Realtà sportive che hanno rappresentato per anni una alternativa importante a quanto avrebbero dovuto garantire le istituzioni per bambini e ragazzi che non avevano molte possibilità, soprattutto economiche, di emergere e di poter vivere una fase così delicata come quella dell’età evolutiva in un contesto sano e in un ambiente protetto, oggi da sole non riescono più ad offrire ai ragazzi e alle famiglie servizi non solo strettamente legati all’attività sportiva ma anche sociali e formativi. Hanno bisogno di un sostegno, di una carica emotiva ma anche di un supporto materiale e logistico per tornare ad essere più che mai dei punti di riferimento importanti per l’intera società. Lo sport dovrebbe generare un senso di appartenenza ad una grande famiglia, non dovrebbe essere un ambiente freddo ed asettico in cui trascorrere limitatamente il tempo dell’allenamento, e neanche quello se non si ha la possibilità di pagare la retta. Proprio questa la filosofia e la linea d’azione di bfd Energy, che da oggi, grazie allo strumento informativo costituito da un settimanale storico con dei valori antichi ma saldi ed intramontabili, opererà in ambito locale in modo attivo e fattivo cercando di proporre anche delle soluzioni per i cittadini di Velletri e dintorni, non in quanto ente politico, propagandistico, sportivo, religioso, ma in quanto azienda che si rende conto delle esigenze delle tante famiglie a cui è vicina ogni giorno, conscia del fatto che prestare attenzione, ascolto, e mettersi nei panni dell’altro genera un meccanismo positivo, un circolo virtuoso, che porta risultati duraturi in quanto permette alle famiglie di vivere con l’equilibrio e la serenità necessarie per crescere bambini e futuri cittadini soddisfatti della propria vita, per leggere sempre meno pagine di cronaca nera e sempre più notizie di eventi sociali, sportivi e culturali degni di una bella città come Velletri.