Tragica e pesante la conta dei danni nella provincia di Roma dopo il maltempo che si è abbattuto su tutto il litorale. “L’ondata di maltempo che si è abbattuta sul territorio della provincia di Roma questo pomeriggio ha provocato decessi e feriti”, hanno confermato dalla Regione Lazio con una nota ufficiale. Un uomo è deceduto a Ladispoli, colpito da un cornicione staccatosi da un palazzo durante una tromba d’aria, mentre  un altro è deceduto per il crollo di un albero a Cesano. Terrificante il video girato da un cittadino e diffuso su Facebook (GUARDA QUI). Diversi i feriti per il crollo di rami ed alberi in tutto il territorio della provincia di Roma. La centrale operativa dell’ARES 118 ha ricevuto moltissime chiamate di soccorso (circa 20% in più del normale traffico domenicale), e i soccorsi legati al maltempo sono stati una cinquantina. Da segnalare, in particolare: il crollo di un gazebo in via Amadori a Roma (2 codici gialli trasportati uno al Gemelli e uno al San Filippo Neri); il crollo di un soffitto in un ristorante di Cerveteri (1 codice giallo trasportato all’Aurelia Hospital); il crollo di un albero a Cerveteri in via del Boietto con numerosi pazienti trattati sul posto; il crollo di parte di palazzine in via Ancona a Ladispoli con alcuni pazienti medicati sul posto”.
Moltissime le telefonate ricevute, circa 200 nella prima fase, dalla Sala Operativa h24 della Protezione civile di Roma Capitale a causa del forte temporale e del forte vento che si sono abbattuti su Roma. Già in fase di allertamento, a seguito dell’Avviso di condizioni meteorologiche avverse emesso nella giornata precedente, la Protezione civile ha immediatamente attivato 16 squadre di Associazioni di volontariato di protezione civile per un totale di 80 unità al lavoro. Attivate anche 4 squadre di operatori del Servizio Giardini per un totale di 16 unità. Intervenute a coordinamento e supporto anche 2 squadre di operatori della Protezione Civile capitolina. Gli interventi effettuati hanno riguardato in maggior misura la caduta di alberi o rami a causa del forte vento, e in numero minore gli allagamenti.

schermata-2016-11-07-alle-00-13-42