Per chi ancora non avesse preso il nuovo numero del settimanale La Torre vi ricordiamo che è ancora in edicola fino a venerdì con tanti approfondimenti sulla nuova ondata di rifugiati politici che potrebbe arrivare ai Castelli romani, con il quadro Comune per Comune, e tante notizie dai territori.

A Velletri si è concluso il processo per l’omicidio del giovane Francesco Maria Pennacchi, Lorenc Prifti dovrà scontare 30 anni di galera. Sono in agitazione inoltre gli studenti dell’istituto Cesare Battisti, dove non funzionano i riscaldamenti. Il panorama politico vede invece scendere in campo e rompere gli indugi il consigliere Giorgio Greci, primo candidato a sindaco per le prossime elezioni amministrative, mentre il consigliere regionale Adriano Palozzi ha fatto visita all’ospedale “P. Colombo”.

Tanta la cronaca da Genzano, con una nuova rapina ai danni della farmacia comunale, il maltrattamento di un minore da parte della madre, e tanto altro. A Lanuvio viene potenziata la raccolta differenziata porta a porta, mentre ad Albano il consigliere Luca Andreassi annuncia novità in merito alle macchine mangiaplastica Mr Pack. A Castel Gandolfo è scontro Moianetti – Monachesi sulla videosorveglianza, mentre ad Ariccia è ancora confusione sul fronte 5 Stelle.

A Marino i vertici comunali trovano un intesa per  la Multiservizi, mentre le consigliere di opposizione promuovono panchine rosse contro la violenza sulle donne. A Grottaferrata i nodi interni al Partito Democratico, mentre l’ex consigliera Masi passa a Forza Italia. A Rocca di Papa riapre la stagione di apertura del Museo Geofisico grazie alla convenzione Comune -Gruppo archeologico Latino.  A Frascati il nuovo corso di Villa Falconieri, e la cronaca del lancio di un banco dal liceo Cicerone nei giardini dell’asilo di Villa Sciarra, mentre a Rocca Priora è stata dedicata a Mario Vinci la Sala Cultura della Biblioteca.

A Lariano duro affondo di Casagrande e candidi all’Amministrazione Caliciotti, mentre ad Artena tre consiglieri di minoranza si rivolgono al Prefetto sull’affaire cimitero. Poi ancora tanto sport e cultura e eventi.

Buona lettura!